Collezione     Print     

Il museo offre ospitabilta`a scooter, ormai rari, provenienti da tutte le parti del mondo. Nonostante al interno del museo il marchio Lambretta sia molto presente, si da` spazio anche ad altri marchi, crando, cosi`, una piu` vasta esposizione.

115 rarita

Ognuno dei 115 modelli, constantemente presenti nel museo e` una vera e propria rarita`, alcuni dei quali meritano una paarticolare attenzione: la Lambretta placcata d’oro di Jane Mansfield (1962), l’unico prototipo di un motore Lambretta (1953), il primo scooter Honda Euroopeo (1954), il primo scooter costruito in Italia (un Simat del 1940) ed il primo furgoncino dei gelati Lambretta (1949).



Vittorio ha 2 modelli ai quail e` particolarmente legato:il Modello A Lambretta e lo scooter Salesbury del 1937. Il Modello A fu il primo scooter Lambretta conservato in ufficio da Fernando Innocenti , il quale necessito` di uno sforzo immane ed una stretta colaborazione tra I fondatori di Lambretta.Tutto cio` che ha fatto la storia dello scooter e` molto importante per Vittorio.


Non esiste alcun altro museo dello scooter al mondo completo come quello di Vittorio Tessera. Non manca molto affiche` riesca ad aggiungere alla sua gia` unca collezione un originale scooter Unibus (l’automobile su due ruote).